Home Articoli Forum Galleria Altro Altro Contatti
Cerca per parola chiave
 

Ci sono 252 persone collegate

< ottobre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
articoli (196)
articolo (2)
Blog (1)
IROSO LUIGI (1)
Libri (3)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Attendo con ansia gl...
06/01/2012 @ 16:25:43
Di Anonimo
Che bella proiezione...
04/01/2012 @ 15:36:00
Di Anonimo
Che bello! Avere le ...
28/12/2011 @ 19:11:31
Di Anonimo

Titolo
Presentazioni (4)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Titolo
Listening
Musica...

Reading
Libri...

Watching
Film...


Titolo




26/10/2020 @ 17:33:00
script eseguito in 77 ms



\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 13/03/2013 @ 21:30:10, in articoli, linkato 692 volte)
Caffettiere: Mannaggia tutte ll’uommene che non teneno parola! E comme, neh, Mast’Aniè? Nce aje abbandonate? Che bonora è; non te si fatto vedè cchiu? Mezarecchia: Ppi! Amante povere, amice perdute. Mast’Aniello s’avarrà fatte li denare e pecchesto ..... Ciabattino: Iavete a fa ....... mo si, che ve nce mannaria Foregrotta ........ Io sto co li cancare ‘ncapo e buje me stuzzecate appriesso. Mezarecchia: Ch’è stato? Che t’è socciesso? Ciabattino: E che m’ha da soccedere! E’ meglio che non chiacchiarejo, ca sto co lo beleno a lo musso, e si chiavo no muoro a uno mme faccio venì lo naso mmocca ...... Caffettiere: Mast’Aniello mio, non te ‘ntossecà cchiù; teh, vivete sta presotta de spireto de vrovine, e accònciate la vocca. Sbafa, sbafa co nuje; ca te sentarraje alleggerì lo stommaco. Ciabattino: E ca pe sto sbafà che aggio fatto co buje io sto co na persecuzione ‘ncuollo de nova specie. Io non saccio che mìè socciesso. Chi mme vo fa, chi mme vo dì, chi m’abbotta de maleparole da cca, chi m’ammenaccia da llà ..... e pecché, neh, e pecchhé?? Ca io parlo troppo ch aro e dico la veretà comme mme sento. E sto parlà sinceroha ‘ntoppato lo naso li nemice de la veretà, a li cuorpe de ‘mpostura e de boscia. Caffettiere: Uh! Mmalora! Io sentette parlà de na cosa; che saccio ..... de no sciabacchino che era stato secotato la semmana passata pe Toledo; ma non poteva maje ‘mmagenereme ca tu jere sto sciabacchino. Ciabattino: Fuorze volarraje dì Ciabattino? Caffettiere: Se, se Ciab ... Ciabattino!! Se, se!! ... ma tu che nce aje che spartere? Tu si solachianiello e non Sciabattino .... Ciabattino: E solachianiello e ciabattino è la stessa cosa .... Nzomma pe te fa capace, so stato io, che aggio passato tutto chesto, pecché ca parlo ‘nfaccia e chello che aggio da dì a uno non ce lo mmanno dicenno. Mezarecchia: Povero Mast’Aniello! Mme dispiace ca pe bia nosta ... ma chesto non mme fa capace: doppo che tu avisse fatto male a parlà, me pare ca nce sta la legge, e la legge (comme sentette di quanno io era Calibardino) è eguale pe tutte! Pecché addonca non se fa sta legge pure per tte, senza fa tanto chiasso e tanto rommore? Caffettiere: Ma caro Mast’Aniello, ll’aje voluto tu, agge pacienza! Tu chiacchiarie sempe comme a no riazionario, pecché cierte cosarelle sarria meglio a non dirle, e tu a lo contrario parle, parle e parle senza riguardo. Ciabattino: Nzomma la libertà de la stampa pecché nce stà? Forze per dicere solamente chello che buò tu o chello che bò Mezarecchia? Embé, tu dice ca lu governo borboneco era tiranno pecché non boleva fa parlà liberamente, pecché voleva che tutte quante avessero penzato de una manera, e che mo ognuno po dì li sientimente suoje senza paura de ji dint’a le quarantaquatto? E si io non pozzo parlà commme mme lo sento, ‘nche consiste stà libertà d’opinione? Caffettiere: ma tu a le bote parle troppo arraggiuso. Ciabattino: Chi magna fa mollica, se sole dì. E se io compatisco a ll’autre che te jettano cierte chacchune che meretarriano d’essere ‘mpise, non cìè niente de male che non se jesse tanto trovanno lo pilo dint’aa ‘lluovo co mmico, che so poveriello sì, ma cetatino libero comm’a tutte quante ll’autre; e si parlo, parlo ca nne tengo ragione da vennere, pecché mme veco affritto e paccariato senza averence nisciuna corpa. Veco la patria mia arredotta de sta sorta de manera, appezzentuta, sfavecata, annabbessata, e pecché? pecché? E bolite che io mme sto zitto e dico che tutto va buono? Non sarrà maje! Io desidero che la patria mia fosse felice, che tutte stessero contiente, che non ce stessero ‘ngiustizie, che ll’uommene fossero frate, ma veramente frate, frate fedele comm’a Abele e no comm’a Caino..... (Dal giornale "Il Ciabattino")
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1